17/09/13 – Centrafrica – Sciolto il gruppo ribelle Séléka, incerte le conseguenze

di Mario

Il presidente Michel Djotodia ha annunciato venerdì lo scioglimento della coalizione ribelle Séléka che lo ha portato al potere nel marzo scorso, al termine di un’offensiva armata contro l’allora presidente François Bozizé.centrafricaseleka

“A partire da oggi la coalizione ribelle Séléka non esiste più e nemmeno la Convenzione dei patrioti per la giustizia e la pace” (Cpjp, ribellione che ha visto una sua fazione allearsi alla Seleka, ndr), ha detto Djotodia. “Tutti coloro che continueranno a dichiararsi parte di tali entità saranno considerati banditi” ha aggiunto.

Accusati di violenze, vessazioni e insubordinazione, i ribelli sella Séléka sarebbero circa 25.000, secondo alcune stime. Il governo si è dimostrato non in grado di controllarli tutti.

Il provvedimento presidenziale non è stato chiaramente motivato, né sono chiare le conseguenze di questa decisione, che riguarda diversi gruppi armati indipendenti tra di loro e che si erano alleati nell’intento di rovesciare il precedente regime. – Adnkronos/

 

Condividi

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.