16/01/15 – Sud Sudan – A Juba arriva la fanteria cinese

di Paolo Costantini
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

 

Sarà dispiegato nell’area di Juba, la capitale, il battaglione di fanteria in arrivo dalla Cina per sostenere le operazioni di peacekeeping: lo ha annunciato Unmiss, la missione di pace dell’Onu.

In una nota si riferisce che il battaglione, composto da 700 effettivi, avrà a disposizione droni, carri armati, missili anti-tank, mortai e altre armi, ma “esclusivamente” a scopi di autodifesa. Tra i compiti dei “peacekeeper” dovrebbe esserci quello di garantire la sicurezza dei convogli per l’assistenza umanitaria agli sfollati del conflitto armato, esploso nel 2013.

Non è chiaro se i cinesi possano in futuro spostarsi nello Unity, una regione petrolifera dove società di Pechino detengono concessioni. Con il dispiegamento dei cinesi, Unmiss arriverà a contare 12.500 effettivi. – Misna

 

Condividi

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.