15 agosto – Isidore Bakanja

di Pier Maria Mazzola

† 1909. Giovane manovale e bracciante del Congo Belga, cristiano convinto, catechista, viene ammazzato a calci, bastonate e frustate (oltre 250 colpi) dal direttore della piantagione: il belga Van Cauter, conosciuto per la sua accanita opposizione alla fede cattolica. Isidore è stato dichiarato beato da Giovanni Paolo II.

«Il bianco non amava i cristiani. Non voleva che io portassi lo scapolare. Si arrabbiava quando pregavo… Se Dio vuole che viva, vivrò. Se vuole che muoia, morirò. Per me è lo stesso… Non ho nulla contro il bianco. (I. Bakanja)

Altre letture correlate:

X