Tanzania – Uccisi sei bambini per motivi rituali

di Enrico Casale
stregoneria in Tanzania
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Nel Sud-Ovest della Tanzania sei bambini sono stati uccisi sono stati loro rimosse orecchie e denti. Ad alcuni dei corpi dei bambini, di età compresa tra due e nove anni, mancavano anche gli arti.

«Si tratta di superstiziose. Molti credono che, uccidendo i piccoli e asportando loro alcuni organi, riceveranno aiuto dagli stregoni», ha dichiarato Ruth Msafiri, commissaria del distretto di Njombe.

La polizia ha arrestato un sospetto, un parente stretto di tre dei bambini morti che appartenevano alla stessa famiglia.

Dieci bambini sono scomparsi a Njombe dall’inizio di dicembre e quattro sono stati trovati vivi. I corrispondenti locali dicono che alcuni stregoni nella regione convincono la gente che le parti del corpo umano hanno proprietà speciali che possono portarle ricchezza e fortuna. I bambini vengono portati via dalle loro case di sera quando i loro genitori vendono cibo nei mercatini locali.

«Esortiamo tutti i genitori e tutori a stare in allerta e a insegnare ai loro figli a stare attenti a di chi è intorno a loro», ha detto la commissaria .

Altre letture correlate:

X