Sudan: nuove manifestazioni anti-Bachir

di Raffaele Masto
SUDAN

Non si fermano le manifestazioni in Sudan. La polizia sudanese ha usato gas lacrimogeni per disperdere migliaia di manifestanti che avevano iniziato a marciare verso il palazzo presidenziale a Khartoum per chiedere al presidente Omar al-Bashir di dimettersi. E’ quanto riferito dagli stessi attivisti che hanno organizzato le manifestazioni e che hanno pubblicato anche dei video online. Ci sono state anche segnalazioni non confermate di proiettili sparati dalle forze dell’ordine. I video mostrano pozze di sangue fuori da un piccolo ristorante nel centro della città. Un altro mostra manifestanti che trasportano un uomo ferito alla testa, mentre decine di manifestanti scappano via al rumore degli spari.

Altre letture correlate:

X