Parigi – Bambole nere

di AFRICA
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Antoine de Galbert aveva già fissato la data di chiusura per la sua Maison Rouge, lo spazio parigino aperto nel 2004 che, in pochi anni, è diventato un punto di riferimento per l’art brut europea. Ma la possibilità di completare ancora più in bellezza, ospitando la più grande raccolta di bambole afroamericane del mondo, ha modificato i suoi programmi.

La collezione Deborah Neff prende il nome dalla sua proprietaria e non era sinora mai uscita dagli Stati Uniti. Comprende oltre 200 pezzi, realizzati artigianalmente e con grande creatività da donne afroamericane per le proprie bambine, tra il 1830 e il 1940. Li affianca un ricco archivio di immagini, che ne amplifica il valore documentale.

(Stefania Ragusa)

Condividi

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.