Nasce Vadoinafrica Business Lab, la Community per fare impresa con l’Africa

di Marco Trovato
Martino Ghielmi a destra

Circa 7.000 iscritti, oltre 100 post e 2.300 commenti al mese. Questi i numeri principali di Vadoinafrica, la community fondata da Martino Ghielmi e diventata, in circa due anni, il riferimento italiano per chi ha capito che il futuro del mondo passa da un rinnovato approccio con il continente africano.

Abbiamo intervistato il fondatore in occasione del lancio di Vadoinafrica Business Lab, Community Premium riservata agli imprenditori.

 Perché hai aperto Vadoinafrica?

Nel 2017 erano ormai quasi dieci anni che, a diverso titolo, lavoravo in East e West Africa. Vedendo la grande trasformazione in corso in ogni metropoli del continente che visitavo, ho deciso che era tempo di agire per far evolvere il discorso italiano oltre gli inefficaci paternalismi esotizzanti.

Ho aperto il blog vadoinafrica.com e un gruppo Facebook dedicato ai “progetti personali”, ragionando sin da subito oltre la solita logica noi-loro. Ci unisce la lingua italiana: italiani in Africa, diaspore africane italofone nel mondo, giovani imprenditori che vedono l’Africa come un’opportunità anziché come un problema.

Questo approccio innovativo, troppo spesso celato da interessi di parte o pure pigrizia intellettuale, mi ha consentito di creare una Community molto collaborativa, grazie a cui ogni giorno riduciamo l’asimmetria informativa che ancora regna sull’Africa in Italia e creiamo occasioni concrete di collaborazione.

Valori fondanti sono il rispetto per la diversità, la responsabilità di ciascuno e la consapevolezza di una relazione circolare tra uomo e ambiente. Come conseguenza, rifuggiamo sia i vari “afro-ottimismi” sia i tragici “afro-pessimismi” così frequenti per operare piuttosto su un piano di afro-realismo e precisione.

Abbiamo iniziato a organizzare i Vadoinafrica Meetup, eventi fisici sul territorio dove conoscersi e scoprire le tante possibili sinergie: dopo Milano, Roma e Dakar è oggi la volta di Padova. Seguiranno di nuovo Milano e Firenze.

Che cos’è Vadoinafrica Business Lab?

Dopo aver sviluppato lo spazio gratuito, che resterà tale, ho deciso di fare un passo successivo creando una Community unicamente per chi vuole fare impresa con l’Africa in modo responsabile e attento alle persone.

Una rete, tanto online che di persona, grazie a cui imparare da imprenditori che conoscono l’ultimo miglio dei contesti africani, interagire con una rete di Ambassador Paese basati nei principali Paesi africani, scoprire opportunità e verificare contatti, condividere esperienze e accedere a sconti e promozioni riservate.

Tra queste la possibilità di partecipare ai Vadoinafrica Tour, viaggi alla scoperta delle opportunità di investimento e sinergie costruttive con imprese locali. Il primo sarà a Dicembre in Senegal, dove ormai vive una nutrita comunità italofona: migliaia di italiani residenti stabili e di senegalesi rientrati dopo anni in Italia. Andremo a conoscerli, ad ascoltare gli errori commessi e a stringere partnership, investimenti produttivi e un nuovo stile di relazioni tra giovani imprenditori.

A chi è rivolto e perché aderire?

Vadoinafrica Business Lab è rivolto a chi pensa da imprenditore. Chi non si arrende ai problemi, anzi li vede come opportunità per migliorare le cose. Non è pensato per chi è alla ricerca della singola opportunità commerciale mordi-e-fuggi (sempre più rare, anche in Africa), ma per chi vuole investire con un’ottica di medio-lungo periodo.

Può interessare anche a liberi professionisti (architetti, designer, consulenti) intenzionati a sviluppare una solida rete di clienti e partner nel continente.

Chi aderisce ha diversi vantaggi: il primo è superare la solitudine che oggi incontra chi si avventura a sud del Mediterraneo. Fare impresa in questi contesti è un’attività impervia per la scarsità di informazioni e dati. Dentro Vadoinafrica Business Lab condividiamo spunti e risorse utili, partendo dall’esperienza pragmatica nei vari Paesi.

Secondo, minimizzare perdite di tempo e denaro mettendo a fattor comune una rete di contatti affidabili. Incorrere in truffe e malversazioni è purtroppo la norma, anche per gli imprenditori delle diaspore africane in Europa.

Da ultimo, affinare le proprie competenze interculturali così da saper sempre meglio scorgere i bisogni dell’Africa emergente. Una dote essenziale per non fare buchi nell’acqua in un continente di opportunità spesso nascoste.

Come ci si può iscrivere e quanto costa?

Vadoinafrica Business Lab è una Community su selezione. Per attivare l’abbonamento annuale occorre inviare una candidatura. In questo modo selezioniamo accuratamente i partecipanti, per verificare in anticipo che la partecipazione alla Community sia adeguata ai bisogni dei partecipanti, e per evitare di avere iscritti non in linea con i valori del progetto.

Dopo l’accettazione della candidatura, è possibile attivare l’abbonamento e accedere ai nostri canali privati (un gruppo Facebook e uno Telegram entrambi privati) dove interagire con gli ospiti in diretta, accedere ad analisi e risorse riservate, ricevere inviti a eventi riservati e promozioni speciali.

Abbonarsi costa 360 euro + IVA (se dovuta) solo fino al 30 settembre.

Quali sono dunque i prossimi eventi?

Come dicevo, tre Vadoinafrica Meetup, aperitivi di networking dove conoscersi e fare rete intorno ai progetti di ciascuno.

Tre le date in programma. Per conoscere le location e iscriversi occorre entrare nella nostra Community gratuita:

  • 12 Settembre, 18.30, Padova
  • 21 Settembre, 17.30, Milano
  • 24 Settembre, 18.30, Firenze

 

 

Altre letture correlate:

X