Covid-19 | Locuste, ora la battaglia si complica

di Diego Fiore
locuste
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Le restrizioni ai voli, conseguenza obbligata dell’emergenza coronavirus, stanno ostacolando gli sforzi per spazzare via gli sciami di locuste che devastano le colture nell’Africa orientale, ha dichiarato l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (Fao). Le limitazioni hanno infatti ritardato le consegne di pesticidi: al ritmo attuale della disinfestazione, le scorte in Kenya si esauriranno entro quattro giorni, ha detto all’agenzia di stampa Reuters Cyril Ferrand, responsabile Fao per l’Africa orientale. «Se falliamo nelle attuali operazioni di controllo, potremmo vedere 4 milioni di persone in più che lottano per nutrire le loro famiglie», ha detto Ferrand.

I numeri delle locuste sono esplosi alla fine dell’anno scorso, incoraggiati da insoliti schemi meteorologici amplificati dai cambiamenti climatici. Gli sciami si sono mossi verso ivest dallo Yemen: Kenya, Somalia ed Etiopia i Paesi più colpiti.

Altre letture correlate:

X