Abidjan, vandalizzato centro per test Covid-19

di Diego Fiore
coronavirus
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Ad Abidjan è stato distrutto un centro in costruzione per effettuare test per il coronavirus in costruzione nel distretto di Yopougon. I residenti hanno detto che sarebbe sorto in una zona residenziale affollata, troppo vicino alle loro case. I video sui social media mostrano persone danneggiare il centro a mani nude, distruggendo i materiali da costruzione sul terreno. Alcuni sembravano lanciare pali di metallo contro un camion. Il Ministero della Salute ha dichiarato che l’edificio non è mai stato inteso come centro per la cura, ma solo come struttura per eseguire i test.

Sebbene, come gran parte dell’Africa, la Costa d’Avorio abbia avuto relativamente pochi casi confermati di coronavirus, è stato imposto un blocco ad Abidjan e un coprifuoco a livello nazionale. Sabato scorso, funzionari sanitari hanno invitato le persone a indossare la mascherina per cercare di rallentare la diffusione del virus. La risposta ostile ai centri per i test ricorda gli atteggiamenti durante le epidemie di ebola nell’Africa occidentale e centrale, quando alcune persone attaccatvano gli operatori sanitari, sospettati di portare la malattia nelle loro comunità piuttosto che offrire cure mediche cruciali.

Altre letture correlate:

X