Burundi: sì del Parlamento a zona tripartita di libero scambio

di Redazione InfoAfrica

I parlamentari del Burundi hanno ratificato la legge per l’adesione alla zona tripartita di libero scambio – Tripartite Zone of Free Trade Agreement (Zlet) – tra tre diversi organismi regionali: il Mercato comune dell’Africa orientale ed australe (Comesa), la Comunità per l’Africa orientale (EAC) e la Comunità per lo sviluppo dell’Africa australe (Sadc).

Secondo il ministro del Commercio, dell’Industria e del Turismo, Jean-Marie Niyokindi, questa area di libero scambio serve a promuovere la cooperazione fra i tre blocchi, basandosi su tre pilastri: integrazione di mercato sviluppo industriale, sviluppo delle infrastrutture.

Grazie a questo accordo, il Burundi può avere accesso ai mercati dei 26 Paesi della zona tripartita e avere una base legale per proseguire negoziati e cercare finanziamenti per progetti e programmi d’interesse per la zona tripartita.

I parlamentari hanno anche adottato all’unanimità la bozza di legge per la creazione dell’Unione doganale della comunità dell’Africa Orientale.

[Redazione InfoAfrica]

Altre letture correlate:

X