Arabia Saudita – Anche un ricchissimo businessman etiope sotto inchiesta per corruzione

di Enrico Casale
Mohammed Hussein Al Amoudi

Un uomo di affari nato in Etiopia è finito nella rete dell’inchiesta anti-corruzione che ha travolto una parte della classe dirigente dell’Arabia Saudita nel fine settimana. Mohammed Hussein Al Amoudi, 71 anni, è stato arrestato insieme a undici principi, quattro ministri attuali e un certo numero di ex ministri. Al Amoudi è un uomo d’affari di origine etiopica che possiede anche la nazionalità saudita. Secondo Forbes, come nel 2016, il suo patrimonio netto è di circa 10,9 miliardi di dollari. I suoi investimenti sono legati al petrolio e alle materie prime. È  considerato il più ricco uomo dell’Etiopia e il secondo cittadino saudita più ricco del mondo.
(07/11/2017 Fonte: AfricaNews)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X