23/02/2015 – Egitto – Al Sisi: una forza militare congiunta per la sicurezza della regione

di Enrico Casale
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Una forza militare araba congiunta. È questa l’ipotesi avanzata ieri dal presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi in un discorso registrato trasmesso dalla televisione di Stato. L’Egitto, ha detto al-Sisi, non ha interesse ad attaccare altre nazioni, ma difenderà l’Egitto e la regione “se ciò sarà richiesto, in coordinamento con gli altri paesi arabi”.egittosisi
L’Egitto ha compiuto raid aerei contro posizioni dell’Isis in Libia, in particolare dopo la diffusione di un video che mostrava la decapitazione di 21 persone, quasi tutte egiziane, a Sirte.
Le affermazioni del capo di Stato egiziano sono le prime di un leader arabo che accreditano la possibilità di una forza congiunta araba. Lo stesso al-Sisi ha poi sottolineato che Giordania ed Emirati Arabi Uniti hanno offerto aiuto al Cairo per fronteggiare la minaccia degli jihadisti.
La situazione in Libia, dove per la prima volta è comparsa la sigla dell’Isis, sta suscitando timori e paure sia tra i paesi arabi che tra quelli occidentali. Benché ritenuti ancora poco rilevanti numericamente, gli jihadisti in Libia stanno sfruttando vuoti di potere e contrasti fra milizie per estendere la loro influenza. – Atlasweb.it

Condividi

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X