Gambia – Trattamenti «naturali» anti Aids, Jammeh a processo

di Enrico Casale
Yahya Jammeh
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Tre malati di Aids hanno intentato una causa all’Alta Corte nella capitale di Banjul contro Yahya Jammeh. Lo ha annunciato, giovedì 31 maggio, l’associazione umanitaria Aids-Free, fondata negli Stati Uniti, che li ha aiutati a raccogliere prove contro l’ex presidente.

Il governo di Jammeh, durato 22 anni e caduto lo scorso anno, è stato caratterizzato da numerose violazioni dei diritti umani. Dopo la vittoria alle elezioni di Adama Barrow, Jammeh è poi fuggito in Guinea Equatoriale.

I tre malati accusano Jammeh di averli costretti ad aderire al programma di trattamento dell’Hiv/Aids voluto dal presidente che si basava su erbe e medicine tradizionali, obbligandoli a rinunciare ai farmaci anti-retrovirali. La loro salute è andata via via peggiorando. Altri pazienti, sottoposti allo stesso trattamento, sono morti. «Credo che sia mia responsabilità denunciare Jammeh per ciò che ha fatto – ha detto uno dei tre pazienti, un ex docente universitario di 60 anni -. Sapevo che un giorno la vera storia sarebbe stata raccontata».

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X