10/10/13 – Mali – Parigi: uccisi una decina di islamisti a nord di Timbuctù

di AFRICA

 

Una decina di islamisti sono stati uccisi il primo ottobre a nord di Timbuctù in combattimenti con le forze speciali francesi. Lo ha reso noto il ministero della Difesa transalpino.

I combattimenti, che sono durati più ore e hanno visto la partecipazione di un elicottero e di truppe di terra, ha portato “alla neutralizzazione di una decina di combattenti” che cercavano di fuggire a bordo di un pick-up dopo essere stati intercettati, nella regione di Duaya, ha dichiarato alla stampa il colonnello Gilles Jaron, portavoce dello stato maggiore francese. Un “gruppo tattico” di Serval, l’operazione militare francese nel Mali, era di pattuglia nella regione quando è stato informato della presenza di “gruppi terroristi” sul mercato di Duaya, nei pressi di Bamako (700 chilometri a nord est di Bamako). Un elicottero è stato inviato sul posto, provocando “la fuga di diversi pick-up”. “Molto rapidamente, ci siamo accorti che sul pick-up vi erano elementi appartenenti ad un gruppo terrorista”, ha spiegato Jaron.

Circa 3.200 militari francesi sono ancora presenti in Mali nel quadro dell’operazione Serval, intervento militare francese lanciato a gennaio su richiesta del presidente del Mali Dioncounda Traoré. Il loro numero sarà ridotto ad un migliaio entro fine 2013. I francesi sono impegnati in missioni di sicurezza volte a indebolire gli islamisti e a proseguire il progressivo trasferimento delle operazioni ai contigenti della Minusma, la missione dell’Onu per la stabilizzazione del Mali, composta da forze africane. (con fonte Afp) – TMNews

 

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X