Tony Allen – The Source

di Matteo Merletto
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il titolo di questo secondo lavoro, nel giro di pochi mesi, con la mitica etichetta jazz Blue Note, il leggendario musicista nigeriano, ex batterista degli Africa 70 di Fela Kuti, allude alle varie influenze jazz che hanno plasmato il suo stile.

Melodie e arrangiamenti sono frutto di un lavoro a quattro mani con il sassofonista Yann Jankielewicz. È quindi un album meticcio: avantgarde e afrobeat (Cruising), ma anche groove smorzati (On Fire). Un lavoro che pesca nella musica che ha forgiato Allen, ma che guarda anche al futuro del jazz.

(Claudio Agostoni)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X