RD Congo, strage di civili

di Marco Trovato
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Almeno ventuno civili sono stati uccisi “selvaggiamente” in un nuovo massacro attribuito ai combattenti del gruppo armato Forces democratiques alliées (ADF) nel settore del Rwenzori nella Repubblica Democratica del Congo orientale. La notizia è stata confermata delle Nazioni Unite e da fonti locali. “Il nemico sarebbe arrivato dal fiume Kabembeu,  e il bilancio provvisorio parla di 21 civili uccisi” in modo “selvaggio” a Mwenda, nella provincia del Nord, ha detto all’Afp una fonte della Missione Onu in Rdc (Monusco). “Le ADF hanno ucciso, abbiamo appena perso ventidue persone (…) di cui dieci donne”, ha detto Donat Kibwana, amministratore del territorio di Beni.

Condividi

Altre letture correlate: