Paesi Bassi – Un giudice nigeriano guiderà la Corte penale internazionale

di Enrico Casale
Chile Eboe-Osuji
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il giudice nigeriano Chile Eboe-Osuji è stato nominato, ieri, 11 marzo, presidente della Corte penale internazionale. Prenderà il posto del magistrato argentino Silvia Fernández de Gurmendi.

Chile Eboe-Osuji rimarrà in carica per tre anni e sarà affiancato da due vicepresidenti: il ceco Robert Fremr e il francese Marc Perrin de Brichambaut. «Sono molto onorato della fiducia mostrata dai miei colleghi che mi hanno eletto presidente della Corte e sono incoraggiato dalla vasta esperienza dei due vicepresidenti», ha dichiarato Chile Eboe-Osuji e poi ha aggiunto: «Non vedo l’ora di lavorare con l’assemblea degli Stati parti, la società civile e la comunità internazionale per consolidare e rafforzare il sistema dello Statuto di Roma».

Nato nel 1962 ad Anara, nello stato di Imo, Nigeria, Chile Eboe-Osuji è stato eletto giudice della Corte penale internazionale il 16 dicembre 2011. Tra i suoi incarichi più prestigiosi, l’aver presieduto il processo del vicepresidente keniano William Ruto e Joshua Arap Sang il 10 settembre 2013.

Condividi

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X