Napoli: pugni e orgoglio nero

di Matteo Merletto
Napoli: pugni e orgoglio nero

La città partenopea rende omaggio a Muhammad Ali, una delle icone black più celebrate del XX secolo. Dal 22 marzo al 16 giugno, al Pan-Palazzo delle Arti potremo ammirare 100 immagini, scattate dal fotografo americano Michael Gaffney, che del celebre boxeur è stato fedelissimo e puntuale compagno di viaggio, raccontandone l’aspetto più intimo e vero: non solo il pugile e il combattente, ma l’amico fedele, il padre affettuoso. Gli scatti si riferiscono in particolare al periodo 1977-1978, un anno importante che vide “the Greatest” trionfare contro Earnie Shavers, poi perdere la corona di campione del mondo dei pesi mediomassimi e quindi riconquistarla per la terza volta.

Gaffney, in qualità di fotografo personale, ebbe l’opportunità di viaggiare per il mondo al suo fianco, ritraendolo sul ring e nei momenti che precedevano gli incontri, o immediatamente successivi, e nella sua vita quotidiana.

Info: www.comune.napoli.it

(Stefania Ragusa)

Altre letture correlate:

X