Nigeria, scontri fra sciiti e polizia a Kaduna e Zaria

di Diego Fiore
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Due persone sono decedute e diverse altre sono rimaste ferite ieri nella città di Kaduna, nel centro-nord della Nigeria, a seguito di una serie di scontri tra la polizia e alcuni fedeli musulmani sciiti scesi in piazza per le processioni previste in occasione della cerimonia religiosa dell’Ashura. La denuncia arriva dal portavoce del Movimento islamico in Nigeria (IMN), Ibrahim Musa, citato dal quotidiano Guardian, secondo cui vari scontri sarebbero avvenuti anche presso l’Università Ahmadu Bello di Zaria, dove sono stati chiusi i locali del National Board for Arabic and Islamic Studies (NBAIS). Il movimento sciita nigeriano ha denunciato «una serie di attacchi provocatori a Zaria e Kaduna, le forze di sicurezza pesantemente armate sono arrivate e hanno iniziato a sparare con munizioni vere uccidendo due persone a Kaduna e ferendone molte altre». Il Movimento islamico in Nigeria (IMN) protesta da anni contro la repressione delle autorità del Paese africano, criticato anche dalle Nazioni Unite.

Condividi

Altre letture correlate:

X