Somalia, ok allo sconto sul debito estero

di Diego Fiore
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il Club di Parigi ha detto sì. I Paesi creditori hanno accettato di ristrutturare il debito estero della Somalia con una cancellazione immediata di 1,4 miliardi di dollari. La Somalia ha spinto per la cancellazione del suo crescente debito, che in parte risale a oltre quattro decenni fa quando il Paese era guidato dal regime di Siad Barre, che è stato rovesciato nel 1991. L’accordo tra la Somalia e le Nazioni creditrici del Club di Parigi è stato raggiunto con i cosiddetti “termini di Colonia”, nell’ambito di un’iniziativa volta a fornire una riduzione temporanea del debito ai Paesi poveri fortemente indebitati. Il ministro delle Finanze somalo Abdirahman Beileh ha accolto con favore la cancellazione del debito e ha promesso di continuare con le riforme economiche per aiutare a ricostruire il Paese.

Altre letture correlate:

X