Libri

a cura di Pier Maria Mazzola – piero@africarivista.it

  • Exploding Africa, di Diego Masi L’autore si definisce «imprenditore della comunicazione», oltre ai suoi trascorsi politici e quelli ai vertici di un’importante ong, e si vede. Il suo libro, oltre a essere ricco di grafici e tabelle, è scritto con linguaggio diretto, più colloquiale – al limite dell’allarmistico – che “scientifico”. La sua preoccupazione è quella di uno che in ...
  • Kenya – Dadaab, «La città delle spine» È una città, ma non compare su nessuna carta geografica. Ci abitano migliaia di persone, ma nessuno sa quante e da quanto vivano lì. Le autorità vorrebbero chiuderla, eliminarla, ma sanno che è impossibile. Il campo rifugiati di Dadaab in Kenya è un non-luogo. Un posto che c’è, ma che le nostre coscienze faticano ad ...
  • Amministrare l’esotico, di Gianni Dore È necessario aggiungere subito il sottotitolo: L’etnografia pratica dei funzionari e dei missionari nell’Eritrea coloniale. E subito dopo che il focus è sui Kunama, una popolazione, storicamente marginale, insediata nel bassopiano occidentale (capoluogo, Barentù). L’autore, antropologo, si occupa da vicino di questa popolazione da quasi trent’anni. In questo volume specialistico studia, ricorrendo a un gran ...
  • Il bambino promesso, di Massimo Bavastro I racconti di adozioni non difettano tra i libri. E sono probabilmente le madri a scriverne con più frequenza. Questa volta è un padre, e lo fa, oltre che con grande sincerità, anche con mestiere sicuro. Bavastro è al suo primo “romanzo”, ma ha alle spalle una carriera di scrittura teatrale e televisiva, cosa che ...
  • La Trinità bantu, di Max Lobe Pecore bianche che scalciano ed estromettono dal loro territorio, che è una croce bianca in campo rosso, una pecora nera. La ricordiamo ancora: una campagna politica xenofoba che agitò la Svizzera una decina di anni fa e che ritroviamo tra i leitmotiv di questo romanzo, dal tono prevalentemente umoristico ma tremendamente serio nella sostanza. Mwána ...
  • Altre Afriche, di Andrea De Georgio Adele, Daouda, Adama, Chantal, Rachid. Cinque personaggi per raccontare l’Africa occidentale. O, meglio, per raccontare Altre Afriche. Racconti di paesi sempre più vicini: è questo il titolo completo di un libro che attraverso i cinque personaggi porta in primo piano Paesi come il Senegal, la Costa d’Avorio, il Mali, il Niger, il Burkina Faso, intrecciando le ...
  • I didn’t do it for you, di Michela Wrong Il titolo è in inglese, e andrebbe virgolettato (ma con i titoli non lo si fa) perché è la frase, citata testualmente all’interno del libro, di un militare americano che, dopo essere intervenuto alla fine della Seconda guerra mondiale in Eritrea, si rivolge sprezzante a un’anziana donna che lo ringraziava per la liberazione: «Non l’ho ...
  • Il tesoro degli ashanti, di Francesca Giommi Un racconto lungo, in cui una trama pacata sorregge il primo incontro con un Paese africano – “Viaggio in Ghana” è il sottotitolo – da parte di una bella ragazza italiana che, a conclusione di un ciclo di studi alla Soas, il prestigioso istituto londinese di studi orientali e africani, si prende una pausa anche ...
  • Culo nero, di A. Igoni Barrett Era forse più facile per Kafka reggere, per tutta la durata del racconto, La metamorfosi di Gregor in insetto, tanto era surreale la nuova condizione del giovane commesso viaggiatore. Igoni Barrett, nigeriano di Port Harcourt e qui al suo primo romanzo dopo valide prove di narrativa breve, si ispira esplicitamente al Praghese e cita anche ...
  • Mama Africa, di Bruno Albertino e Anna Alberghina Dopo Maschere d’Africa, dalla medesima coppia di autori (lei le foto, lui i testi) esce un’opera affine, anche editorialmente, questa volta incentrata sulla maternità nell’arte africana. Oltre cento fotografie a colori tra statue e bamboline, ma anche alcune maschere, sgabelli e perfino serrature (perché non una “maschera ventrale”?), in prevalenza dall’Africa occidentale e centrale. Di bellezza ...
  • Esperanza, di Roberto Berardi e Andrea Spinelli Barrile Non è la prima volta che un imprenditore italiano in Guinea Equatoriale finisce nei guai. Nel 2007 periva in un (poco) misterioso incidente aereo il friulano Igor Celotti. Attualmente sono detenuti i romani Fabio e Filippo Galassi, padre e figlio, condannati rispettivamente a 33 e 21 anni di reclusione. Roberto Berardi era invece stato liberato ...
  • Mont Plaisant, di Patrice Nganang «Strana è l’eco dei nomi!». E in questo libro di nomi ce ne sono tanti. Nomi diversi per una stessa persona, nomi uguali per persone differenti… Colei che riesce a far parlare Sara, la vecchia bamun che tutti credevano muta, è Bertha, una giovane donna camerunese residente negli Stati Uniti tornata nel suo Paese per ...
  • Lodate il nome del Signore, di Michael L. Fitzgerald Quanti sono i nomi di Dio, secondo l’islam? Novantanove – sapranno rispondere in molti – più il centesimo che solo egli conosce. In realtà, ci ricorda questo libretto, si può arrivare fin verso il numero di 130, se si mettono a confronto le diverse liste autorevoli esistenti, tutte di 99 nomi: rigorosamente attinti dal Corano ...
  • La riva invisibile del mare, di Salvatore Dimaggio Che cosa si dice, quando si dice “immigrato”? Dietro il termine, correntemente utilizzato in maniera generica, si cela una varietà enorme di condizioni e di motivazioni. Ma noi ignoriamo o sottovalutiamo, o misconosciamo, le situazioni di partenza – oltre che ignorare il fenomeno migratorio in quanto tale, dimenticando come esso coincida con la storia dell’ominizzazione, ...
  • L’oro del Congo, di Daniele Zanon e Daniele Gobbin Di solito è da un libro che si trae un film. In questo caso è accaduto il contrario. Prima è venuto l’omonimo documentario, girato da Daniele Gobbin con Nicola Pittarello e finalista al Premio Ilaria Alpi 2010, poi questo libro. Che conserva l’ambientazione (Nord-est della Rd Congo) e la tematica (auri sacra fames!). Ma nella ...