Viaggi

A cura di Marco Trovato – marco@africarivista.it

  • Intramontabili cascate Vittoria Le Victoria Falls (Cascate Vittoria) si generano lungo il corso dello Zambesi nel tratto in cui il fiume delinea il confine tra Zambia e Zimbabwe. Fanno parte dei siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e sono considerate una delle sette meraviglie naturali del mondo. Con una caduta di circa 120 metri e un’ampiezza di quasi due ...
  • Uganda: sul Monte Elgon Raggiungibile in cinque ore di auto da Kampala (aeroporto internazionale di Entebbe), il Monte Elgon è uno spettacolare vulcano inattivo conficcato tra Uganda e Kenya. Prende il nome dal popolo Elgeyo, che un tempo viveva in caverne sui versanti meridionali della montagna.
  • Togo, un tuffo nella storia Fare un viaggio in Togo, se si visitano certi luoghi, significa fare turismo responsabile. La tragica epoca dello schiavismo, messo per la prima volta fuorilegge nel 1807 dalla Gran Bretagna, rivive infatti sulle coste del Togo in quella che ancora oggi, per non dimenticare, viene chiamata ‘Costa degli Schiavi’. Lunga circa 450 km, corrisponde alle ...
  • Namibia, il Dito di Caprivi Osservando una cartina della Namibia, vedrete un lungo e sottile braccio di terra che dalle estreme propaggini settentrionali si estende verso est. Quella strana protuberanza, che pare quasi volersi staccare dal resto del Paese, è il Dito di Caprivi.
  • Benin, alla scoperta dell’antico regno del Dahomey Nella parte meridionale del Benin sorgeva un tempo il regno di Dahomey, famoso per i suoi maestosi palazzi reali. Secoli fa la regione che corrisponde all’attuale Paese dell’Africa Occidentale era infatti suddivisa in numerosi principati.
  • São Tomé, paradiso ritrovato Galleggiano solitarie nel Golfo di Guinea, a 200 chilometri dalla costa africana, lontane dalle rotte turistiche, preservando una natura incontaminata e rigogliosa che fa sentire i pochi visitatori stranieri (tredicimila all’anno: un quinto di quanti ne accoglie la città di Venezia in una sola giornata) degli autentici esploratori.
  • Lesotho, viaggio tra le più alte montagne dell’Africa australe È l’unica nazione al mondo ad avere l’intero territorio ben oltre i mille metri di altitudine. La sua popolazione, povera ma dignitosa, conserva tradizioni secolari, in simbiosi con un ambiente aspro e affascinante. Se avete paura di volare e siete diretti in aereo a Matekane, vi conviene imbottirvi di ansiolitici e pregare che i piloti abbiano ...
  • Senegal: colori e ritmi vivaci A chi cerca un primo contatto con l’Africa consigliamo il Senegal: un Paese sicuro, ospitale ed economico. Fino al 31 dicembre, Brussels Airlines offre uno sconto del 20% sui voli quotidiani dall’Italia (utilizzare il promocode “AFRICA” su brusselsairlines.com).
  • Botswana – Impronte giganti e pitture rupestri Il Botswana è conosciuto soprattutto per i safari che si possono fare nei suoi numerosi parchi: circa il 17% del territorio del Paese dell’Africa meridionale è occupato da parchi o riserve nazionali, mentre un altro 20% rientra nella categoria Wildlife Management Areas (zone a fauna controllata). Ma in Botswana, oltre ai ‘big five’, è possibile ...
  • Zimbabwe: la perla dell’Africa australe In Zimbabwe si respira aria nuova. Il crollo del regime di Robert Mugabe, che in 37 anni di potere ha ridotto in ginocchio l’ex granaio dell’Africa australe, ha rilanciato a livello turistico una gemma incastonata nel cuore della regione meridionale del continente
  • Madagascar: la festa dei morti Non solo lemuri e baobab. Il Madagascar vanta un’eccezionale ricchezza culturale e antropologica, ben 18 etnie diverse, un mosaico di costumi e tradizioni secolari. La stagione invernale, tra giugno e settembre, coincide con il periodo della Famadihana (si pronuncia “famadiin”), una singolare cerimonia funebre che riporta – anche solo per poche ore – i corpi ...
  • Marocco: la sposa dell’Atlantico È chiamata “la sposa dell’Atlantico” perché le sue case bianche e blu, arroccate su un promontorio roccioso, sembrano abbracciare le onde dell’oceano. La città di Essaouira conserva il fascino di un porto sospeso nel tempo. Fondata dai Fenici nel VII secolo, con il nome di Mogador, per molti secoli la sua tranquilla rada ha attirato ...
  • Uganda: a tu per tu coi gorilla Chi l’ha provato assicura che si tratta di una delle esperienze più emozionanti che possano capitare nella vita: l’incontro ravvicinato con il gorilla di montagna, il più grande tra i primati. Al mondo ne restano poche centinaia di esemplari e più della metà vive al confine tra Uganda e Repubblica democratica del Congo, nelle foreste ...
  • Capo Verde: São Vicente tra movida e natura Meno famosa rispetto a Sal o Boa vista, São Vicente è un’isola di Capo Verde dove è possibile destreggiarsi tra Festival, vita notturna e la tranquillità di escursioni alla scoperta di paesaggi estremamente differenti l’uno dall’altro. Le distese di montagne color ocra lasciano infatti spazio alla meravigliosa baia di Mindelo, la seconda città di Capo Verde ...
  • Sierra Leone e Liberia, nuovi itinerari Per chi cerca nuove mete e ama muoversi lontano dalle rotte turistiche, segnaliamo un viaggio inedito in Africa occidentale che si snoda tra due Paesi dal passato tormentato, Sierra Leone e Liberia, offrendo ai viaggiatori una sorprendente vivacità etnica e culturale e una natura generosa e varia che regala paesaggi di eccezionale bellezza. Arcipelaghi immersi in ...