Pubblicato il 20 Nov 2015 in Viaggi

Sudafrica: il paradiso del vino

Sudafrica: il paradiso del vino

 

Sudafrica: il paradiso del vino

La prossima vendemmia, in programma tra febbraio e marzo, è l’occasione giusta per visitare le Winelands, la splendida terra dei vigneti sudafricani che si trova a circa 40 km da Città del Capo. La zona, vicina alla costa atlantica e a quella dell’Oceano Indiano, ha un clima di tipo mediterraneo ed è qui che i coloni olandesi, assistiti dall’esperienza enologica degli ugonotti francesi, decisero di impiantare i primi vigneti attorno al 1650. Oggi il Sudafrica è il nono produttore di vino al mondo e vanta 500 aziende vinicole che coltivano centomila ettari di uve quasi esclusivamente francesi, a eccezione del Pinotage, un incrocio locale nato da Pinot Nero e Cinsaut. I filari dei vitigni, curati con antica sapienza, si susseguono senza soluzione di continuità sulle colline che si estendono per 22.000 km2 alle spalle della Table Mountain.

Attraverso tour organizzati o in piena autonomia, è possibile visitare le tenute vinicole, con possibilità di degustazioni. I bianchi provengono da uve Chardonnay e Sauvignon, i rossi da Merlot, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon. Da non perdere la visita alle pittoresche città di Stellenbosch e Franshhoek nonché la Strada del vino di Costantia, che ospita alcune delle più rinomate cantine, come Groot Costantia, Klein e Buitenverwatching, dove le viti adagiate sui pendii sono rinfrescate dalla brezza marina, dando vita a rinomati vini dolci.

Info: www.southafrica.net