Sfoglia la rivista online
Menu

Pubblicato il 1 Mar 2016 in Arretrati

Numero 2 marzo-aprile 2016

Numero 2 marzo-aprile 2016

LA COPERTINA
MODA E CLASSE: L’AFRIQUE, C’EST CHIC

L’eleganza africana, con i suoi stilisti e marchi emergenti, conquista le capitali della moda. È in corso una rivoluzione di stile destinata a cambiare l’immagine del continente.

di Luciana De Michele – foto di Per-Anders Pettersson / Luz

Cover_Africa_02_2016_sitoSOMMARIO COMPLETO ABBONATI


Acquista questo numero



ATTUALITA’
3 – Editoriale – Brutta aria

di Pier Maria Mazzola

4 – Prima pagina
a cura di Raffaele Masto

6 – Panorama
a cura di Enrico Casale

8 – Centrafrica, la pace non decolla
Sono passati tre anni dallo scoppio della guerra civile che ha messo in ginocchio la Repubblica Centrafricana. Le violenze hanno lasciato in eredità un milione di profughi alle prese con la fame. E con la sete di vendetta.
di Daniele Bellocchio

10 – RD Congo – La maledizione del coltan
La guerra senza fine nel Nord Kivu è alimentata da milizie ribelli che si contendono le enormi ricchezze del sottosuolo. E il metallo più prezioso e ambito finisce nelle tasche di ognuno di noi…
di Daniele Bellocchio – foto di Marco Gualazzini

15 – Africa – Crollo del petrolio: vincitori e vinti
Il prezzo del greggio, sceso sotto i trenta dollari al barile, ha pesanti ripercussioni sulle economie dei Paesi petroliferi, come l’Angola e la Nigeria. Ma c’è anche chi festeggia…
di Massimo Zaurrini / Africa e Affari

16 – Uganda – Presidente a vita
L’Africa ha la popolazione più giovane del mondo e i leader politici più anziani… Accomunati da un’unica ambizione: restare incollati al potere in eterno.
di Marco Trovato

18 – Lo scatto – Kenya – Clima impazzito
di Matthew Taylor – foto di Andrew McConnell / Panos / Luz

20 – Uganda – Karamoja, è ancora emergenza
Un tempo i Karimojong erano un popolo di pastori e valorosi guerrieri. Il governo ugandese li ha costretti a convertirsi all’agricoltura. Ma il maltempo ha devastato campi e raccolti. E ora la loro sopravvivenza dipende dagli aiuti umanitari.
di Valentina G. Milani – foto di Irene Fornasiero

25Egitto – La repressione del Faraone
Il feroce omicidio di Giulio Regeni proietta ombre sinistre sullo stato di polizia imposto dall’ex generale al-Sisi, alleato dell’Occidente, che ha soffocato le speranze della Primavera araba.
di Ahmed Hamid

26 – Sud Sudan – Vite travagliate
La più giovane nazione al mondo – alle prese con una sanguinosa guerra civile – vanta un triste primato: il peggiore tasso di mortalità materna e infantile dell’Africa. Ma c’è chi si batte ogni giorno per salvare le vite di mamme e neonati.
di Paola Marelli – foto di Alessandro Rota

28 – Troppi elefanti in Zimbabwe
In molti parchi africani gli elefanti stanno scomparendo per colpa dei bracconieri, ma in Zimbabwe la popolazione dei pachidermi continua ad aumentare. Pericolosamente.
di Silvana Olivo – foto di Bruno Zanzottera / Parallelozero

32 – Etiopia – La nuova metrò di Addis Abeba
La capitale etiopica ha da poco inaugurato (con l’aiuto dei cinesi) due linee urbane su cui viaggiano ogni giorno convogli moderni e perennemente affollati: il simbolo del progresso di una nazione proiettata nel futuro.
di Adriano Marzi

SOCIETA’
36 – Kenya – Il call center che fa del bene

A Nairobi e nel campo profughi di Dadaab centinaia di persone svantaggiate imparano a usare il computer e, grazie alla tecnologia, lavorano per i colossi del web: Google, LinkedIn, Facebook…
di Kate Connoly – foto di Sven Torfinn / Panos Pictures / Luz

38 – Egitto – Donne al volante, pericolo distante
Il 95% delle egiziane ha subito molestie, spesso sui mezzi di trasporto pubblico o su taxi guidati da uomini. Per difendere le donne, un’imprenditrice del Cairo ha lanciato il servizio Pink Taxi. Ma non tutte apprezzano l’idea.
di Jamila Meskhenet

40 – COPERTINA – Moda e classe: l’Afrique, c’est chic
di Luciana De Michele – foto di Per-Anders Pettersson / Luz

SOCIETA’/CULTURA
48 – Mozambico – Attenti a questi spiriti
I membri della società segreta Nyau parlano con gli spiriti degli antenati, frequentano
i cimiteri e conoscono i misteri della morte. Si materializzano, seminudi e coperti di cenere, con maschere dai poteri soprannaturali.
di Alberto Salza – foto di Vlad Sokhin / Panos Pictures / LUZ

54 – Sudafrica, la fabbrica dei cartoons
Milioni di bambini in tutto il mondo hanno scoperto l’Africa attraverso le storie animate di Re Leone e di Tarzan. Ma ora una nuova generazione di cartoonist africani vuole conquistare i grandi schermi. Imparando da Walt Disney.
di Nancy Ronald

56 – Centrafrica – Cartoline da Bangui
Il libro Tempête sur Bangui racconta le terribili violenze che hanno sconvolto la Repubblica Centrafricana. «La guerra è colpa dei politici che hanno messo i cristiani contro i musulmani», racconta l’autore. Ma lui, al posto del fucile, ha deciso di impugnare una matita.
di Daniele Bellocchio

58 – RD Congo – Cowboy a Kinshasa
A metà degli anni Cinquanta i cinema congolesi proiettavano soprattutto western. Fu così che a Kinshasa nacquero bande giovanili ispirate al mito dei cowboy. I loro membri imitavano John Wayne e sognavano la libertà.
di Marco Trovato

SOCIETA’/SPORT
60 – Kenya – Disabili a chi?
A Nairobi i disabili sono relegati ai margini della vita sociale e rifiutati dal mondo del lavoro. Ma la qualificazione a un’Olimpiade può cambiare la vita.
di Sergio Ramazzotti / Parallelozero

64 – Marocco – Corsa estrema nel Sahara
La Maratona delle Sabbie è considerata la più dura delle competizioni podistiche. Si corre ogni primavera in condizioni ambientali estreme, talvolta mortali. Ma resta il sogno
di ogni atleta in cerca di imprese epiche.
di Mohamed Chaouki

68 – Lo scatto – Nigeria – Pasqua nigeriana
di Marco Trovato – foto di Pius Utomi Ekpei / Afp

SOCIETA’/RELIGIONE
70 – Sahara – Preghiere nel deserto
Cent’anni fa moriva in Algeria il celebre “marabutto bianco”: ex militare francese, convertitosi alla fede e alla vita religiosa, amico dei musulmani e dei Tuareg. Una testimonianza che ha lasciato un segno indelebile nella Chiesa.
di Enrico Casale

74 – Sudafrica – Il pellegrinaggio dei cristiani zulu
È la seconda più grande aggregazione religiosa del Sudafrica. Fu fondata un secolo fa da un profeta zulu. Oggi conta più di un milione di fedeli… attentissimi a seguire rigidi precetti comportamentali ispirati all’Antico Testamento.
di Alice Mc Dalton – foto di Rajesh Jantilal /Afp

IN VETRINA
78 – Eventi –
a cura di Valentina Giulia Milani

79 – Arte – a cura di Stefania Ragusa

79 – Glamour – a cura di Stefania Ragusa

80 – Viaggi – a cura della redazione

81 – Web – a cura di Giusy Baioni

82 – Libri – a cura di Pier Maria Mazzola

83 – Musica – a cura di Claudio Agostoni

83 – Film – a cura di Simona Cella

84 – Posta – a cura della redazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: