Film

a cura di Simona Cella – cinema@africarivista.it

  • Vaticano – Nuovi cardinali, c’è un malgascio Papa Francesco ha annunciato la convocazione di un concistoro per la nomina di 14 nuovi cardinali fissato per il 29 giugno. Tra questi, Desiré Tsarahazana, arcivescovo di Toamasina (Madagascar). Ordinato sacerdote nel 1986, è stato rettore del seminario e docente del seminario minore. È stato nominato vescovo nel 2000. Tra il 2006 e il 2012 è ...
  • Camerun – Festa di indipendenza tra parate e scontri Il Camerun ha celebrato ieri, domenica 20 maggio, la 46a edizione della festa nazionale non senza tensioni. A Yaoundé, la capitale, si è tenuta una grande parata civile e militare presieduta dal presidente Paul Biya. Nelle due province di lingua inglese, che da diversi mesi sono scosse da fermenti separatisti, in diverse località sono stati ...
  • Sahara occidentale – Alta tensione Marocco- Polisario Sale la tensione tra Marocco e Fronte Polisario. Domenica, Rabat ha accusato il movimento sahrawi  di «provocazioni» nella zona cuscinetto del Sahara Occidentale, denunciando una «nuova violazione del cessate il fuoco». In una dichiarazione, il ministero degli Esteri marocchino ha affermato di aver chiesto al Consiglio di sicurezza dell’Onu, al segretario generale delle Nazioni Unite Antonio ...
  • Senegal – Morto uno studente, licenziato il rettore di St. Louis Il presidente senegalese Macky Sall ha licenziato il rettore e un altro funzionario dell’università di St. Louis, nel Nord del Paese. Martedì scorso, nell’ateneo le forze dell’ordine avevano ucciso  uno studente in scontri tra studenti e gendarmi. Il rettore e il direttore del centro delle opere dell’Università Gaston Berger (UGB) di St. Louis, rispettivamente Baydallaye Kâne e ...
  • Tunisia – Scossa di terremoto del 5 grado Una scossa di terremoto di magnitudo 5.1 è stata registrata all’1:18 ora locale (le 2:18 in Italia) nel centro della Tunisia. Secondo i dati del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro 26 km a sudovest di Mezzouna. La scossa è stata chiaramente avvertita dalla ...
  • Burundi – Hrw: «Campagna referendaria violenta» Almeno 15 persone sono state uccise e altre sei hanno subito abusi sessuali nel corso della campagna referendaria in vista del referendum costituzionale che si è svolto venerdì in Burundi. Lo denuncia l’organizzazione non governativa Human Rights Watch (Hrw) in un rapporto pubblicato oggi, secondo cui le forze di sicurezza e i membri dell’ala giovanile ...
  • 21 maggio – Giornata Mondiale della Diversità Culturale per il Dialogo e lo Sviluppo Istituita dall’Onu [(2003) in occasione della Dichiarazione Universale sulla Diversità Culturale adottata dall’Unesco dopo l’11 settembre 2001. «Ognuno deve avere la possibilità di esprimersi, di creare e diffondere le proprie opere nella lingua di sua scelta e, in particolare, nella lingua madre; ognuno ha diritto a un’educazione e formazione di qualità che rispettino pienamente la sua ...
  • Burundi: Nkurunziza al potere fino al 2034 Come era ampiamente previsto l’esito del referendum costituzionale in Burundi sta dando risultati preliminari ampiamente favorevoli al presidente Pierre Nkurunziza che lo ha voluto. Su 18 circoscrizioni in 17 il “Si” ha una maggioranza che va dal 50% all’80%. L’esito favorevole della consultazione consentirà a Nkurunziza di consolidare il potere prolungando la durata del mandato da ...
  • Uganda – Proposta indennità d’oro per gli ex-parlamentari Venerdì una commissione parlamentare ugandese ha proposto che gli ex-parlamentari ricevano un’indennità pari a 26mila dollari con un pagamento unico alla fine del loro mandato, come riporta il giornale the East African. La portavoce del parlamento, Rebecca Kadaga, ha detto al giornale ugandese New Vision, che il compenso speciale servirebbe a “riconoscere il contributo dei legislatori ...
  • 17 morti in un attacco al confine tra Niger e Mali Nella notte tra venerdì e sabato un villaggio nigerino di Aghay nella regione di Tillabéry alla frontiera con il Mali è stato teatro di un attacco a sfondo etnico che ha causato 17 vittime civili. Si tratterebbe di rappresaglie tra giovani della comunità tuareg e i loro vicini peul, secondo quanto riportato da Rfi. L’attacco è ...
  • Kenya – Accordo sulla distribuzione dei proventi petroliferi Ieri il presidente keniano Uhuru Kenyatta ha annunciato l’accordo sulla distribuzione dei proventi petroliferi del paese, che arriveranno dai giacimenti di petrolio che sono stati scoperti vicino al lago Turkana nel 2012 e che si stima ammontino a 600 milioni di barili. La regione interessata dallo sfruttamento è situata all’interno di alcune delle provincie meno sviluppate ...
  • Mozambico – Ripresa del dialogo tra Nyusi e la Renamo Il presidente mozambicano Felipe Nyusi ha annunciato giovedì che la trattativa per il raggiungimento di un accordo di pace definitivo con la principale formazione d’opposizione Renamo (Resistenza nazionale del Mozambico) è ricominciata, dopo il cambio di leadership dovuto alla morte dello storico leader Afonso Dhlakama avvenuta lo scorso 3 maggio. Dopo la morte di Dhlakama, con ...
  • Libia – 700mila migranti, rifugiati e richiedenti asilo nel paese secondo Msf Il numero dei migranti, rifugiati e richiedenti asilo in Libia secondo alcune stime è di 700 mila, compresi gli “invisibili” che non risultano nei registri ufficiali. Lo ha annunciato venerdì Christophe Biteau, capomissione di Medici senza frontiere in Libia. Come riportato da Agenzia Nova, l’esponente di Msf ha messo in discussione lo strumento dei rimpatri volontari ...
  • Mbougar Sarr vince il premio Littérature-monde 2018 Il giovane scrittore senegalese Mohamed Mbougar Sarr ha vinto il premio francese Littérature-monde 2018 per la sua opera dal titolo “Silence du coeur”, pubblicata dalla casa editrice Présence Africaine. Il libro dello scrittore nato nel 1990 racconta la storia di 72 migranti e richiedenti asilo africani affidati a un piccolo comune della Sicilia. Il loro arrivo ...
  • Netflix si espande in Africa Il più popolare servizio di tv in streaming al mondo ha avuto più successo in Africa di quanto ci si poteva aspettare. Netflix dovrebbe infatti passare da un milione a due milioni di abbonati in Africa sub-sahariana tra il 2017 e il 2018, come riportato dall’agenzia InfoAfrica.  Sono queste le previsioni di Digital TV Research, ...